Home » BLOG

BLOG

Caceres e la sua FERRARI

Caceres e la sua FERRARI - GUIDA SICURA SUPERCAR

Caceres e la sua FERRARI

(3 Ottorbe 2015)

 

E’ di qualche giorno fa la notizia del brutto incidente di Caceres (difensore uruguaiano della Juventus) nel quale ha distrutto la sua fiammante Ferrari. Fortunatamente né è uscito illeso a livello fisico ma l’incidente sembra gli costerà caro: oltre i mille euro di multa, patente ed auto sequestrata anche la Juventus medita di mettere il calciatore fuori rosa per uno o più turni. Sembra che il calciatore bianconero sia risultato positivo all’alcol test con un indice di poco superiore alla norma (fonte: torino.repubblica.it). Quello che ci preme sottolineare in questo momento non è un puro giudizio verso Caceres quanto da un lato l’importanza della sobrietà alla guida (intesa si come evitare di bere alcol prima di guidare ma anche come mantenere alta al concentrazione alla guida evitando ogni tipo di distrazione, dalla radio, ai discorsi accesi, alle situazioni di stress, all’invio di sms. E’ stato scientificamente dimostrato che inviare sms al cellulare mentre si guida ritarda i tempi di reazione in caso di necessità improvvisa allo stesso modo di come si ritarda se il tasso alcolemico è superiore al limite di legge). Dall’altro la conoscenza di tecniche di attenzione e focalizzazione che vanno oltre i momenti di stanchezza da tenere a mente soprattutto nella guida notturna. Infine vere e proprie tecniche di Guida Sicura. Dispiace sempre la situazione di pericolo che si crea per se e per gli altri in situazioni simili e, perché no, accertato che tutti siano illesi, dispiace anche vedere una supercar ridotta in quelle condizioni. Vogliamo dunque porre l’attenzione su questi ultimi due aspetti che vengono insegnati presso la nostra scuola di pilotaggio (www.guidasicurasupercar.it): Concentrazione e Tecniche di Guida.

La Concentrazione è l’ingrediente essenziale che ci permette di compiere con successo le molteplici attività quotidiane, siano esse legate al lavoro, allo studio o ad un’attività sportiva.
Tuttavia fattori come la stanchezza e lo stress possono influire negativamente sulla capacità di concentrazione. Ecco perché è importante imparare come rimanere concentrati per rendere meglio in ogni cosa che si fa. La concentrazione può avere dei limiti di tempo: secondo alcuni studi, in media, ha una durata di circa un’ora, dopo di che tende a diminuire. Ostacoli alla concentrazione sono lo stress, la stanchezza, le distrazioni ambientali e le eccessive preoccupazioni. Certe volte questi fattori ci portano a dei veri e propri sintomi come mal di testa, difficoltà a mettere a fuoco visivamente, respiro affannoso, tachicardia. Tutti segnali da imparare a riconoscere e consapevolmente controbilanciare. La concentrazione è la capacità di riuscire a tenere ferma l’attenzione verso un determinato punto di riferimento, nonché la capacità di riportare nuovamente l’attenzione nello stesso punto nel caso veniamo distratti da qualcosa. La si ritrova, nei momenti di stress acuto, solo attraverso tecniche precise che nella nostra scuola sono insegante dal Coach sportivo Matteo Salvo (coach e preparatore di sportivi a livello europeo, fondatore di Mind Performance, vincitore dell’Iron Man e autore di numerose pubblicazioni).

Le tecniche di Guida Sicura invece ci insegnano come agire “tecnicamente” di fronte a determinate situazioni quali la perdita di aderenza dei pneumatici, il sovrasterzo o il sottosterzo, il pericolo che si pone davanti improvvisamente, la guida su neve e ghiaccio, l’acquaplanning avendo sempre pieno controllo dell’autovettura. “Per questo durante i Corsi di Guida di #guidasicurasupercar vengono insegante diverse tecniche sia a livello teorico con proiezione di slide e video sia a livello pratico con la ripetizione continua di molti esercizi tra i quali lo slalom lento e dinamico, esercizi sulle traiettorie e curve, il sovrasterzo, guida con lo skidcar, la frenata d’emergenza con e senza evitamento dell’ostacolo e con e senza ABS e tutto questo sia guidando auto normali sia guidando supercar. Infatti chi partecipa ai nostri corsi eseguirà molti esercizi in pista e giri liberi guidando lui ma con l’istruttore a fianco pilotando delle Ferrari molto performanti come la 430 Challenge, la 360 modena F1 e la mitica 348 con cambio manuale sulla quale è stato costruito il prototipo della Enzo Ferrari” ci spiega Francesco D’Alessandro fondatore e CEO della scuola piloti www.guidasicurasupercar.it

Lo scopo dunque di questi corsi diventa proprio quello di aumentare la consapevolezza delle persone alla guida delle proprie auto dimostrando come sia possibile guidare simili bolidi anche in città nel pieno rispetto delle norme del codice della strada e divertendosi in sicurezza per se e per gli altri. Purtroppo l’attenzione verso questo tipo di corsi è ancora bassa. Noi di Guida Sicura Supercar speriamo di aumentarla e diffonderla il più possibile. Molti quando comprano l’auto nuova la portano a benedire ed a mostrare ai propri cari ed amici. Quasi nessuno va in pista qualche ora a provarla per sentirne le caratteristiche, l’accelerazione, le curve, il raggio di sterzata, provare le frenate, la manegevolezza etc.. Eppure in quell’auto si portano le persone più care: figli, partner, amici e parenti.

 

Un progetto che riesce dunque a dare grandi emozioni accompagnate ad un concetto di guida sicura e di cultura di sicurezza stradale ma anche attento al divertimento sano consapevole e all’aspetto più ludico/ricreativo: i professionisti di Guida Sicura Supercar sono pronti ad organizzare giornate di Team Building ed Incentive per le Aziende e le Ferrari sono noleggiabili in occasione di eventi, serate e matrimoni.

 (www.guidasicurasupercar.it)

 Per informazioni: tel. 347 7913763